AMBITO D'APPLICAZIONE

KIT OFFERTE

Assistenza Telefonica al numero verde 800-347709 Vi aiuto ad individuare il prodotto che cercate.

Sei in:

Sistemi - Antifurto Antintrusione


Presentazione

Un sistema antintrusione è un progetto “su misura”, studiato e personalizzato in base alla particolari esigenze di sicurezza richieste dall’utente e alle caratteristiche del sito da proteggere.

L’impianto antifurto ed antintrusione è inoltre caratterizzato dalla qualità dell’installazione, dall’affidabilità, esperienza e competenza dell’Azienda installatrice che deve vantare la certificazione IMQ e che deve rispondere nel tempo della manutenzione e assistenza dell’impianto installato al fine di ottenere e mantenere l’ottimale funzionamento.


Questi impianti, oltre all’importante effetto deterrente se il sistema è opportunamente segnalato, hanno il compito di rilevare ogni tipo d’intrusione, scasso o presenza anomala all'interno di un ambiente e di avvertire, nel modo più adeguato, le persone preposte ad intervenire.

L'impianto d'allarme deve avere dei buoni sistemi di segnalazione che possano indurre il malintenzionato alla fuga o che, in caso contrario, possano far giungere nel minor tempo possibile le persone scelte.


In sintesi questi sono i componenti essenziale di un impianto:

  • Centrale di allarme: vero cuore dell’impianto a cui tutti gli altri dispositivi si riconducono. Essa è la sede della memoria di programmazione dell’impianto.
  • Sensori/rivelatori di movimento: si occupano di rilevare l’intrusione. Possono essere volumetrici , rilevano presenze all’interno dei locali, oppure perimetrali, rilevano le presenze che oltrepassano il perimetro allarmato.
  • tastiere, chiavi elettroniche o altri dispositivi per il comando della centrale
  • Attuatori: sirene , combinatori telefonici, ecc. hanno il compito, nel momento in cui ricevono il segnale dalla centrale, di comunicare, nel più breve tempo possibile e nel modo più diretto e sicuro, l'avvenuto allarme

Gli impianti antintrusione possono essere anche”senza fili”, cioè dotati di tutte le più sofisticate funzioni di comando senza la necessità di tirare cavi aggiuntivi nell'abitazione.

Nell'impianto senza fili, la comunicazione tra sensori e centrale avviene tramite onde radio, su frequenze controllate con comunicazioni criptate. Il risultato è un'installazione in tempi ridotti, senza necessità di rompere muri o applicare canaline.

Generalmente, questo tipo di tecnologia viene raccomandato quando è il sito da proteggere non è più in fase di costruzione o la posa dei cavi risulta difficoltosa o antiestetica.